Fondazione Sosteniamoli SubitoLoghi

News Riduci

Legnano

giovedì 23 maggio 2013/Categories: News

Al via a Legnano il processo ai nove ex manager della Franco Tosi (poi Ansaldo Componenti). Nel corso della requisitoria nella udienza preliminare è stato sollecitato il rinvio a giudizio per omicidio colposo degli imputati, sotto processo per le morti da esposizione ad amianto di 30 dipendenti della storica fabbrica di turbine, che avevano lavorato tra i primi anni ’70 e la fine degli anni ’80. Agli imputati è stato contestato un lungo elenco di gravi omissioni, prime fra tutte il non aver posto in essere presidi e/o dispositivi tali da garantire la sicurezza dei lavoratori, non aver impedito che le operazioni di pulizia venissero effettuate senza nessuna precauzione né con strumenti idonei o anche che il coibentante demolito fosse trattato e stoccato come comune calcinaccio di cantiere ed accumulato insieme ad esso fuori dal perimetro della centrale. Sebbene all’epoca dei fatti non esistessero ancora codifiche di norme in materia, è risultato chiaro che gli imputati fossero coscienti delle contaminazioni a cui erano esposti sia i lavoratori che gli ambienti in cui essi agivano quotidianamente e che le polveri di amianto avrebbero potuto provocare danni gravissimi. Il gip ha inoltre accolto la costituzione di parte civile, oltre che delle famiglie delle vittime, anche dell’INAIL e della Fiom-CGIL. L’udienza è stata aggiornata al prossimo 12 luglio, con l’esposizione delle tesi difensive.

Number of views (1142)

Tags:
Stampa  
 
 
FONDAZIONE ANMIL SOSTENIAMOLI SUBITO Via Adolfo Ravà n. 124 - 00142, Roma Tel. +39 06 54196205 Fax +39 06 5402248 segreteriafondazione@anmil.it C.F. 97408540587
 Realizzato da Laboratorio delle Idee srl   Condizioni d'uso  Privacy   
Accedi