Fondazione Sosteniamoli SubitoLoghi

News Riduci

Avellino

martedì 28 maggio 2013/Categories: News

Un ex operaio dell'Isochimica, azienda che scoibentava le carrozze ferroviarie nello stabilimento di Avellino, è morto stamattina a Mercato San Severino, in provincia di Salerno, dove risiedeva insieme alla moglie e alla figlia. L’uomo aveva lavorato negli stabilimenti Isochimica dal 1983 al 1988, quando l'azienda, che lavorava per conto delle Ferrovie dello Stato, venne chiusa dalle autorità sanitarie, e si era ammalato alcuni anni fa di tumore all'intestino ed era stato sottoposto ad un intervento chirurgico. La malattia sarebbe da mettere in relazione con la lunga esposizione all'amianto cui sono stati sottoposti i lavoratori negli stabilimenti del capoluogo irpino. Prima della vittima di oggi, si erano ammalati di patologie derivanti da asbestosi altri 9 operai che sono morti negli anni scorsi. Sull’ azienda incriminata, per la quale 116 ex operai, molti dei quali continuano a lavorare, hanno chiesto di essere posti in pre pensionamento, pendono le ipotesi di reato di disastro ambientale e lesioni personali aggravate dalla mancanza preordinata di controlli.

Number of views (1035)

Tags:
Stampa  
 
 
FONDAZIONE ANMIL SOSTENIAMOLI SUBITO Via Adolfo Ravà n. 124 - 00142, Roma Tel. +39 06 54196205 Fax +39 06 5402248 segreteriafondazione@anmil.it C.F. 97408540587
 Realizzato da Laboratorio delle Idee srl   Condizioni d'uso  Privacy   
Accedi