Fondazione Sosteniamoli SubitoLoghi

News Riduci

Gorizia, 17 giugno

mercoledì 18 giugno 2014/Categories: News


È stata rinviata al prossimo 8 luglio l'udienza preliminare che dovrà esaminare la richiesta di rinvio a giudizio per 17 persone tra ex dirigenti di Italcantieri e responsabili delle ditte che operavano in subappalto nei cantieri di Monfalcone (Gorizia). La Procura della Repubblica aveva chiesto infatti il rinvio a giudizio di 17 persone tra dirigenti dell’ex Italcantieri e responsabili delle ditte esterne che lavoravano all’interno del cantiere di Panzano. Sono imputati di omicidio colposo per la morte di 42 lavoratori dell’ex Italcantieri avvenuta tra il 2006 e il 2010 per cause legate all’esposizione all’amianto. Il decesso, secondo la Procura, è stata causato da mesotelioma o da carcinoma asbesto correlato. Non tutti i familiari delle persone decedute si costituiranno parte civile. Sono in corso infatti trattative con la Fincantieri per giungere a un accordo extragiudiziale sul risarcimento dei danni e a quanto risulta una gran parte ha già transato. Bisognerà, comunque, attendere l’8 luglio per verificare quanti si costituiranno parte civile non solo tra le famiglie delle vittime ma anche tra associazioni o istituzioni come è avvenuto per il primo maxiprocesso con il quale sono state condannate 13 persone tra amministratori e dirigenti dell’ex Italcantieri.

Number of views (987)

Tags:
Stampa  
 
 
FONDAZIONE ANMIL SOSTENIAMOLI SUBITO Via Adolfo Ravà n. 124 - 00142, Roma Tel. +39 06 54196205 Fax +39 06 5402248 segreteriafondazione@anmil.it C.F. 97408540587
 Realizzato da Laboratorio delle Idee srl   Condizioni d'uso  Privacy   
Accedi