Fondazione Sosteniamoli SubitoLoghi

News Riduci

Empoli, 24 marzo

martedì 24 marzo 2015/Categories: News

Prima il danno, con l’esposizione per anni all’amianto e alle sue polveri killer mentre svolgevano il loro lavoro in fabbriche per il vetro nell’empolese, ammalandosi e in alcuni casi morendo di cancro. Poi la beffa, dato che la Cassazione ha costretto i dipendenti ammalati o le famiglie di chi non c’è più a restituire i soldi allo Stato, dato che erano stati gli ultimi a chiedere e indennità. Un totale di un milione di euro distribuito fra 80 dipendenti, alcuni di loro alcuni condannati a rimborsare cifre anche piuttosto alte. E’ quello che è accaduto a dei dipendenti che hanno portato avanti una battaglia lunga vent’anni, con lo scopo di ottenere un rimborso e di vederselo strappare via da una sentenza, dato che l’INPS è potuta ricorrere in Cassazione perchè sulle 400 domande degli operai, solo 100 hanno potuto ottenere e trattenere il risarcimento. In pratica «non ci sono più soldi per gli ex operai delle vetrerie. — spiega Paolo Grasso dell’Inca — e la Cassazione ha condannato 9 persone a restituire i soldi percepiti oltre ad aver tolto pure la pensione a uno di loro». In base a questa sentenza anche le altre richieste di pensioni che il sindacato stava aspettando per gli ultimi 14 operai saranno negative. In totale gli ex vetrai dovranno risarcire allo Stato una cifra intorno al milione di euro, perché nel frattempo 55 di loro si sono arresi e hanno già iniziato a (ri)pagare. «Siamo riusciti a ottenere una rateizzazione decennale dei debiti e il ripristino della pensione tolta — spiega Grasso — ma è una sconfitta politica se lo Stato non riesce a trovare i soldi per chi è stato esposto per anni ai danni dell’amianto a sua insaputa».

 

Number of views (941)

Tags:
Stampa  
 
 
FONDAZIONE ANMIL SOSTENIAMOLI SUBITO Via Adolfo Ravà n. 124 - 00142, Roma Tel. +39 06 54196205 Fax +39 06 5402248 segreteriafondazione@anmil.it C.F. 97408540587
 Realizzato da Laboratorio delle Idee srl   Condizioni d'uso  Privacy   
Accedi