Fondazione Sosteniamoli SubitoLoghi

News Riduci

Ivrea, 23 settembre

giovedì 24 settembre 2015/Categories: News

Al termine di una lunga requisitoria durata quasi 5 ore, nel pomeriggio di ieri, 23 settembre, il pm Laura Longo ha chiesto il rinvio a giudizio per tutti e 29 gli imputati per le morti da esposizione all’amianto alla Olivetti in un periodo che va dalla fine degli anni Settanta all’inizio degli anni Duemila.

Telecom è entrata ufficialmente nel processo per le morti di amianto all'Olivetti. L'azienda, che nel 2003 prese il controllo della storica società eporediese dopo una complessa operazione di fusione per incorporazione, si è costituita responsabile civile con l'avvocato Matteo Vizzardi.

“La Telecom - ha detto l'avvocato in una pausa dell'udienza preliminare - si è costituita responsabile civile nei confronti di tutti e 33 gli imputati nel processo e, nel caso di condanne, il colosso delle telecomunicazioni pagherà in solido, sia in sede di risarcimento civile che nel caso di eventuali provvisionali”.

L'udienza preliminare, in un primo momento prevista per venerdì - giornata in cui era prevista la seconda delle 6 fasi fissate in calendario - è stata aggiornata a lunedì 28 settembre, quando sarà la volta della difesa esporre le proprie argomentazioni.

 

Number of views (987)

Tags:
Stampa  
 
 
FONDAZIONE ANMIL SOSTENIAMOLI SUBITO Via Adolfo Ravà n. 124 - 00142, Roma Tel. +39 06 54196205 Fax +39 06 5402248 segreteriafondazione@anmil.it C.F. 97408540587
 Realizzato da Laboratorio delle Idee srl   Condizioni d'uso  Privacy   
Accedi