Fondazione Sosteniamoli SubitoLoghi

News Riduci

Ivrea (TO), 11 gennaio

lunedì 11 gennaio 2016/Categories: News

Si svolgerà con cadenza settimanale, ogni Lunedì o Giovedì, a partire da oggi, 11 gennaio, il dibattimento relativo al processo amianto alla Olivetti, dalle 9.00 fino alle 17.30 in un'aula speciale allestita presso il Liceo Musicale di Ivrea in P.zza Massimo D'Azeglio.

Lo scorso 23 novembre, durante il processo di apertura contro gli ex membri del CdA della Olivetti per i reati di omicidio colposo e di lesioni personali colpose commessi ai danni di più persone, il Giudice aveva rigettato tutte le richieste di esclusione confermando, dunque, definitivamente la presenza di ANMIL Onlus tra le parti civili.

Oggi si procederà per gli stessi fatti anche contro il solo Sig. Preve, ex dirigente Olivetti la cui posizione era stata originariamente stralciata per un problema di incompatibilità del GUP nei suoi confronti, giudicato a parte e a sua volta rinviato a giudizio di fronte al Tribunale di Ivrea.

ANMIL Onlus presenterà in quest'occasione formale richiesta di costituzione di parte civile anche contro il Signor Preve.

Sono diciassette gli imputati rinviati a giudizio, a vario titolo, per le vicende degli ex dipendenti della storica azienda piemontese morti per esposizione da amianto. Nell'elenco figurano Carlo De Benedetti, il fratello Franco, l'ex ministro Passera. Risponderanno di omicidio colposo. C'è anche Roberto Colaninno, al quale è attribuito un solo caso di lesioni colpose relativo alla malattia che colpì una impiegata. Sono invece usciti di scena undici indagati su ventotto, tra cui i figli di Carlo De Benedetti, Marco e Rodolfo.

"Il caso dell' amianto alla Olivetti è 'un dramma sociale' che per la città di Ivrea (Torino) assume "caratteristiche peculiari", visto che la fabbrica volle essere "capace di tenere l''uomo' al centro del proprio interesse". Sono le parole usate dal gup Cecilia Marino nella sentenza con cui lo scorso 5 ottobre ha prosciolto undici delle persone coinvolte nell'inchiesta giudiziaria.
Il giudice aveva anche disposto 17 rinvii a giudizio, fra cui quelli di Carlo e Franco De Benedetti.

Number of views (878)

Tags:
Stampa  
 
 
FONDAZIONE ANMIL SOSTENIAMOLI SUBITO Via Adolfo Ravà n. 124 - 00142, Roma Tel. +39 06 54196205 Fax +39 06 5402248 segreteriafondazione@anmil.it C.F. 97408540587
 Realizzato da Laboratorio delle Idee srl   Condizioni d'uso  Privacy   
Accedi