Fondazione Sosteniamoli SubitoLoghi

News Riduci

Ferrara

martedì 15 gennaio 2013/Categories: News

Una sentenza choc è quella che ha coinvolto il Comune di Ferrara, da una parte, e l’INAIL dall’altra. L’Istituto è stato condannato a risarcire 560 mila euro a seguito di una vicenda che ha avuto inizio nel 2007 dopo la morte di un dipendente comunale per mesotelioma. La moglie della vittima si era infatti rivolta all’INAIL e aveva ottenuto il riconoscimento della malattia professionale con l’obbligo da parte del Comune di versare una cospicua rendita. L’Amministrazione ha, però, deciso di fare ricorso e alla fine ha dimostrato che l’insorgenza del tumore risaliva probabilmente agli anni in cui l’uomo lavorava presso una società privata che operava nella costruzione e manutenzione degli impianti termo-elettrici e, soprattutto, che la sede comunale nella quale prestava servizio era del tutto priva di coperture e pannelli di amianto.
Ovviamente non si preclude alla donna di ricevere la rendita per la malattia professionale, ma questa non spetta più al Comune di Ferrara.

Number of views (848)

Tags:
Stampa  
 
 
FONDAZIONE ANMIL SOSTENIAMOLI SUBITO Via Adolfo Ravà n. 124 - 00142, Roma Tel. +39 06 54196205 Fax +39 06 5402248 segreteriafondazione@anmil.it C.F. 97408540587
 Realizzato da Laboratorio delle Idee srl   Condizioni d'uso  Privacy   
Accedi