Fondazione Sosteniamoli SubitoLoghi

News Riduci

Torino

martedì 26 marzo 2013/Categories: News

"A nome delle vittime italiane ma anche di quelle francesi vi chiedo di non modificare i principi sui quali si basa la condanna degli imputati del processo Eternit, in modo che catastrofi come questa non debbano ripetersi" ha dichiarato l'avvocato Sylvie Topaloff rivolgendosi ai giudici della Corte d’Appello di Torino alla ripresa del processo contro gli ex vertici della multinazionale dell'amianto. L’Avv. Topaloff, penalista francese, fa parte del collegio internazionale che assiste le migliaia di parti civili, ha espresso il parere che l'esito del processo di Torino sarà importante anche per quelli che si sta cercando di attivare nel suo Paese. “La decisione dei giudici torinesi ha procurato un sollievo immenso alle nostre parti civili - ha aggiunto il legale - e ha avuto l'effetto di un potente richiamo all'ordine per la nostra giustizia penale". I sedici anni di carcere inflitti ai due imputati, secondo la Topaloff, misurano la "vera dimensione della catastrofe dell'amianto".

Number of views (868)

Tags:
Stampa  
 
 
FONDAZIONE ANMIL SOSTENIAMOLI SUBITO Via Adolfo Ravà n. 124 - 00142, Roma Tel. +39 06 54196205 Fax +39 06 5402248 segreteriafondazione@anmil.it C.F. 97408540587
 Realizzato da Laboratorio delle Idee srl   Condizioni d'uso  Privacy   
Accedi