Fondazione Sosteniamoli SubitoLoghi

News Riduci

Emilia Romagna

mercoledì 17 aprile 2013/Categories: News

La Corte dei Conti dell’Emilia Romagna ha accolto la domanda di un ex lavoratore, ormai in pensione, esposto all’amianto durante il servizio prestato come addetto alla manutenzione antincendio nell’Aeronautica.     
 

Il Giudice ha condannato l’INPS a rivalutare la sua posizione contributiva (tramite applicazione del coefficiente 1,5 ex art. 13 co. 8 L. 257/92) e conseguentemente il lavoratore potrà beneficiare di una pensione maggiorata per il fatto di essere stato esposto all’amianto ed aver contratto una malattia asbesto-correlata.

 

La Corte ha ritenuto così di accogliere le tesi difensive degli avvocati secondo cui l’esposizione all’amianto si era verificata nel contesto lavorativo dell’aeroporto di Cervia e dell’aeroporto di Rimini dal 1970 al 1990 e dal 1994 al 1996, a valori di fibre di asbesto non inferiori a 100 fibre/litro per anno come valore medio su 8 ore di lavoro al giorno, per un totale di 24 anni.

 

La decisione della Corte dei Conti è dunque un ottimo risultato per una delle cause considerate pilota per il riconoscimento dei benefici contributivi per esposizione all’amianto nel settore dell’Aeronautica militare, oltretutto apre la strada a future pronunce, ci si augura sempre favorevoli per i lavoratori ex esposti, e ciò a pochi giorni dal decesso di un maresciallo dell’Aeronautica militare, Nunzio Pierini, in seguito ad un mesotelioma pleurico di sospetta origine professionale.

        
 

Number of views (1026)

Tags:
Stampa  
 
 
FONDAZIONE ANMIL SOSTENIAMOLI SUBITO Via Adolfo Ravà n. 124 - 00142, Roma Tel. +39 06 54196205 Fax +39 06 5402248 segreteriafondazione@anmil.it C.F. 97408540587
 Realizzato da Laboratorio delle Idee srl   Condizioni d'uso  Privacy   
Accedi